PREMESSA STORICA

Per venire incontro ad un’esigenza di evangelizzazione ed in particolare per la predicazione di missioni al popolo, nel 1869, per opera dell'Arcivescovo di Torino Mons. Alessandro Riccardi di Netro, nacque la Pia unione di s. Massimo: un'associazione composta da sacerdoti e laici.

Nel 1944, in seno ad essa, il Card. Maurilio Fossati eresse, presso la chiesa di S. Francesco d'Assisi in Torino, un gruppo di sacerdoti in vita comune guidato da don Ugo Saroglia. Questi sacerdoti, detti Missionari di S. Massimo, furono affiancati da alcune donne che condividevano la spiritualità dell'associazione.

Nel 1947 l'Arcivescovo affidò a questo gruppo la gestione pastorale del Santuario di S. Ignazio, centro di spiritualità della diocesi, prima gestito dai sacerdoti del Convitto Ecclesiastico.

Nel 1968 il Cardinale Pellegrino divise la Pia unione di s. Massimo. Un gruppo continuò la predicazione delle missioni al popolo. All'altro, guidato da Mons. Giovanni Pignata, affidò, oltre al Santuario di s. Ignazio, la gestione pastorale e spirituale della Villa Arcivescovile di Pianezza diventata anch'essa centro di spiritualità della diocesi.
Il secondo gruppo, dopo un cammino di revisione, si presenta oggi come una realtà rinnovata: “l’Associazione Fraternità S. Massimo".

ORARIO
di preghiera
e celebrazioni
liturgiche
quotidiane

ORARIO di preghiera e celebrazioni liturgiche quotidiane

Prega con i fratelli e le sorelle in vita comune


h. 6-7 - Lectio Divina personale
h. 7 - Lodi (festivo h. 7.30)
h. 12 - Ora media
h. 17.30–18.30 - preghiera/lettura spirituale personale
h. 18.30 - celebrazione del Vespro (festivo h. 19.00)
h. 21.00 Compieta

Il giovedì adorazione eucaristica silenziosa dalle 14.30 alle 18.30

Chi lo desidera può unirsi ai momenti di preghiera della Fraternità

  • +39 011.9676145
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Sede: Via Lascaris, 4 – 10044 Pianezza (TO)